Foto Depositphotos

Secondo l'Oms ne soffre un adulto su due, circa il 50% della popolazione mondiale dai 18 ai 65 anni. Si tratta famigerato mal di testa, la cefalea, che anche in Italia è una patologia molto comune.

Più si va avanti con l'età, sempre secondo le stime dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, e più la percentuale di persone alle prese con l'emicrania cresce, fino ad arrivare al 75% superati i 60 anni. s

Sabato 11 maggio è stata indetta l'undicesima Giornata nazionale del mal di testa, proclamata dalle tre società scientifiche di riferimento nel settore: la Sin (Società italiana di neurologia), la Sisc (Società italiana per lo studio delle cefalee) e la Anircef (Associazione neurologica italiana per la ricerca sulle cefalee)

Tutti insieme per informare e sensibilizzare la popolazione sulla patologia e sulle possibilità di cura ad oggi disponibili, ma non solo. Dal 13 al 17 maggio sono numerosi gli open day sul territorio nazionale con screening, lezioni e approfondimenti sul mal di testa e sugli ultimi strumenti diagnostici.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome