Caro Direttore, caro Mimmo,

Vorrei unirmi a quanti hanno già fatto gli auguri a Gente d’Italia per il suo ventesimo compleanno. Ho visto nascere e crescere questa tua "creatura" e negli anni è andata crescendo la mia ammirazione per i risultati ottenuti. Si può concordare o dissentire con la linea editoriale quando il giornale tocca temi politici nazionali, ma credo che tutti debbano riconoscere l’importanza di un’informazione completa ed aggiornata per le nostre comunità all’estero, che con la legge sul voto all’estero abbiamo voluto non più avulse dalla nostra comunità di cittadini.

Ricordo la mia sensazione di viaggio nel tempo quando a metà degli anni ‘80 frequentavo da giovane Console le nostre comunità in Brasile, che avevano conservato un immagine cristallizzata della realtà italiana, ferma ad alcuni decenni prima. Gente d’Italia ha dato un importante contributo per azzerare quella diacronia, con l’informazione quotidiana mirata alle nostre collettività.

Ad maiora Pasquale Terracciano Ambasciatore d'Italia a Mosca

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome