Austria, video-inchiesta shock: il vicecancelliere Strache si dimette (Depositphotos)

Bufera sul governo austriaco. Il vicecancelliere Heinz-Christian Strache, leader del partito di estrema destra Fpoe, ha rassegnato le dimissioni. A spingerlo a farsi da parte lo scandalo scatenato dalla pubblicazione di una video-inchiesta del settimanale Der Spiegel e del quotidiano bavarese Sueddeutsche Zeitung, in cui si sente lo stesso Strache discutere con una sedicente nipote di un oligarca russo, Aljona Makarowa, di finanziamenti occulti al suo partito e del controllo della stampa austriaca.

IL FILMATO DI IBIZA
Nel filmato, girato a Ibiza, con una telecamera nascosta, si sente la donna offrire circa 250 milioni di euro per acquisire quote della stampa austriaca, in particolare del quotidiano "Kronen Zeitung", con soldi in nero di provenienza ignota. "Se lei acquisisce la Kronen Zeitung tre settimane prima delle elezioni e ci mette al primo posto, possiamo parlare di tutto", dice Strache nel filmato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome