(Foto Depositphotos)

Non c'è pace per la tormentata serie B: il Tar del Lazio ha accolto la richiesta di sospensione cautelare del provvedimento presentata dal Foggia e ha ordinato - di fatto - la disputa dei playout per stabilire la quarta retrocessa in serie B, dopo il declassamento del Palermo all'ultimo posto.

Il doppio spareggio dovrà - anzi dovrebbe - essere disputato dal Foggia, quartultimo, e dalla Salernitana, quintultima: il tribunale amministrativo si esprimerà nel merito il prossimo 11 giugno. Intanto, come si legge nel dispositivo della sentenza, "la modifica della graduatoria del campionato, a seguito della retrocessione della squadra del Palermo provoca uno scorrimento che ha come effetto quello di permettere la disputa dei playout a squadre diverse rispetto a quelle individuate nella precedente graduatoria".

Era stata l'assemblea della Lega di Serie B, con un clamoroso colpo di mano, a decidere a regular season finita per l'annullamento degli spareggi salvezza e per la retrocessione diretta del Foggia. Una decisione che aveva scatenato numerose polemiche per una questione di opportunità, visto che la Salernitana è controllata dal presidente della Lazio Claudio Lotito. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome