Lanciata a Roma in maggio, si allarga ad altre città italiane la campagna voluta dalla Federazione degli Ordini dei medici (Fnomceo) sulla fuga degli specialisti italiani all'estero. A Bari il manifesto parla chiaro: "Laureato a Bari, anestesista a Parigi. Offre l'Italia".

L'immagine è accompagnata anche dai numeri, "Ogni anno 1.500 medici vanno a specializzarsi all'estero. E non tornano. Costano all'Italia oltre 225 milioni". E una richiesta al Governo: "Servono più posti di specializzazione".

L'iniziativa di Fnomceo è stata condivisa dall'Ordine dei medici di Bari e si sta estendendo perché "la campagna è nata con l'obiettivo di sensibilizzare gli italiani sul problema della carenza di medici di medicina generale e specialisti, e sulle soluzioni", ha spiegato il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli.

"Saranno infatti 14.000 i medici specializzati che mancheranno all'appello nei prossimi 15 anni". La campagna si articolerà infatti su più fronti: oltre ai manifesti di sei metri per tre che saranno affissi, a cura degli Ordini provinciali, in diverse città, si svilupperà sulla stampa e sui social, con la diffusione delle immagini e dello spot.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome