Cibo Italia è una società che ha sede nel New Jersey, a Moonache, è specializzata, come spiega il nome, in prodotti alimentari italiani, a cominciare dal prosciutto, poi formaggi, antipasti e altro ancora. Ma adesso Cibo Italia è diventata italiana davvero. Infatti il gruppo è stato acquistato da Parmacotto, il colosso alimentari made in Parma, fondato nel 1978. Parmacotto ha acquistato il 70% della società statunitense, mentre il restante 30% è rimasto nelle mani dei soci fondatori Larry Saia e Alessandro Sita che diventeranno anche rispettivamente, presidente e CEO della nuova società.

Cibo Italia con la nuova proprietà italiana a questo punto si specializzerà in maniera ancora più marcata rispetto al passato nella commercializzazione di prosciutto cotto in primis. Cibo Italia è una società giovane, fondata appena dieci anni fa, ma che ha fatto presto a conquistassi una grossa fetta di mercato proprio attraverso la salumeria, che da sempre ha rappresentato i prodotti di punta. Ora, con l'ingresso di Parmacotto in qualità di azionista di maggioranza, Cibo Italia vuole incrementare di un 25% il proprio volume di affari nel giro dei prossimi tre anni, mentre per il 2020 si punta a raggiungere un fatturato di 20 milioni di dollari.

Cibo Italia fin dalla sua nascita ha voluto diventare un 'ponte alimentare' tra gli Stati Uniti e l'Europa, organizzando e gestendo una rete di vendita professionale in grado di rispondere alle esigenze di ogni singolo cliente nel rispetto della filosofia di ciascun produttore. Cibo Italia fin qui ha fornito servizi esclusivi per la propria clientela puntando in modo particolare su qualità, innovazione, affidabilità in aggiunta a un serio approccio commerciale.

Ora si vuole ampliare tutto ciò grazie all'ingresso di Parmacotto, società nata a San Vitale di Braganza in provincia di Parma nel 1978. Marco Rosi il fondatore, mentre a metà degli anni Novanta ha fatto il suo ingresso il figlio Alessandro, per poi essere acquistata nel 2001 da una società del gruppo Barilla, la Parmamec. Poi successivamente altre acquisizioni, mentre nel 2007 è stata costituita la Parmacotto America per occuparsi degli Stati Uniti.

Tony Porpiglia - Caterina Pasqualigo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome