La “Fiera internazionale del libro di Seoul”, giunta alla sua 25esima edizione, ospita per la settima volta lo stand organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura che quest'anno di avvale della collaborazione dell’AIE (Associazione Italiana Editori).

Lo stand 2019, più grande rispetto alle precedenti edizioni, è caratterizzato da un design moderno ed originale ed espone 10 immagini, fornite dall’archivio Alinari, di alcuni tra gli autori italiani maggiormente conosciuti e tradotti nella Repubblica di Corea, come D’Annunzio, Morante, Calvino e Fallaci. All’interno, editori e operatori del settore hanno lo spazio per esporre i loro prodotti editoriali, dai libri d'arte a quelli per bambini, e suscitare l’interesse delle case editrici coreane.

Per l'occasione, domani, nello spazio incontri si terrà una conferenza dal titolo “The Reggio Emilia Approach to Education”, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura  in collaborazione con Reggio Children, società nata nel 1994 per sperimentare, promuovere e diffondere nel mondo un metodo educativo di qualità.

Il riconoscimento internazionale a questa esperienza e la collaborazione con molti Paesi hanno generato una rete molto allargata che oggi conta ben 32 Paesi, tra cui la Corea del Sud. Tema dell’incontro sarà l’esperienza dei Nidi e delle Scuole dell’infanzia del Comune di Reggio Emilia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome