La Terra (foto Depositphotos)

L’allarme è da brividi. Perché è di quelli che si sentono solo nei film catastrofici made in Usa. E, invece, arriva da una fonte attendibile. Philip Alston, relatore dell’Onu, parla di “disastro imminente” in relazione alle condizioni di estrema povertà che si registrano in molte aree della Terra.

“Il pianeta  - secondo Alston - rischia un apartheid climatico”. E a salvarsi saranno solo “i ricchi”, mentre “il resto del mondo è lasciato a soffrire”. Per l’esperto tutte le misure fino ad ora adottate dalle Nazioni Uniti sono “palesemente inadeguate”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome