Foto Depositphotos

Che avesse gravissime ripercussioni sulla salute dei polmoni, che fosse cancerogeno per chi ama le sigarette e anche per chi gli sta intorno e magari non le ama, e che fosse implicato in una serie di serie patologie è cosa ormai nota a molti: ma che il fumo provocasse problemi anche alla vista, probabilmente, è una chicca per pochi.

Lo certifica uno studio promosso da un'associazione di ottici inglesi: solo una persona su cinque è a conoscenza dei danni che il fumo assiduo può provocare agli occhi. Basta un dato per mettere subito a fuoco il problema: i fumatori hanno il doppio di possibilità di perdere la vista rispetto a chi non fuma.

Le sigarette, infatti, sono costituite da tabacco e da una serie di composti chimici irritanti per i nostri occhi. Chi fuma è più predisposto allo sviluppo della cataratta, chi ha il diabete e fuma può esasperare i disagi visivi legati alla malattia, mentre le sigarette possono contribuire anche allo sviluppo della sindrome dell'occhio secco, soprattutto nei mesi più caldi.

Comprovati sono pure i legami tra il tabacco e altre importante patologie della vista, la neuropatia ottica e la degenerazione maculare. Insomma, i fumatori sono esposti a gravissimi rischi: anche per quel che concerne la salute degli occhi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome