Buen día señores de l’Istituto Araldico Genealógico Italiano. Quisiera saber el origen y ubicación del apellido Foglio que me llega por parte de mi madre. Mi tatarabuelo José Foglio era Italiano y aún no he podido determinar de donde era originario. Desde ya agradezco su atención. Saludos. Marcelo Ruiz Figares Lombardo Foglio

Caro Marcelo, non mi dice da dove mi scrive e in che epoca il suo antenato è arrivato in America, sono dati utili per trovare maggiori dettagli del suo cognome e magari collocare esattamente la provenienza della sua linea genealogica. Il cognome Foglio ha un ceppo lombardo tra cremonese, bresciano e bergamasco, ed uno pugliese nel barese e soprattutto nel foggiano, potrebbero derivare dal nome latino Follius, Follia, o anche Folius, Folia, di cui abbiamo un esempio citato da Livio nell’anno 256 in Marcius. Follius Magister Equitum: "...confestim Folius magisterio equitum; primique apud consules iis enim ab senatu...".

Ci sono anche le varianti: Fogli che è ben diffuso nel pisano, in Emilia e Romagna, soprattutto nel ferrarese, bolognese e ravennate, con un ceppo anche nel torinese, Foglia è molto diffuso in tutt’Italia (qui vede lo stemma di una famiglia). È diffuso in 107 comuni in Italia con 302 famiglie divisi così: Lombardia 164, Piemonte 80, Puglia 28, Lazio 7, Campania 6, Trentino Alto Adige 5, Emilia-Romagna 4, Liguria 2, Veneto 2, ed una famiglia in Abruzzo, Toscana, Umbria, Marche. Fra le famiglie storiche vi è una antica e originaria di Reggio, contava fin dal principio del trecento un medico illustre nella persona di Giacomino; Giovanni dottore in giurisprudenza, capitano di ragione di Castelvetro di Garfagnana nel 1744, e negli anni 1752 e 1753 podestà di Gualtieri, e nel 1767 podestà di Sassuolo.

Altro ramo, antica e nobile famiglia di Padova. Il commendator Giovanni Battista di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Altro ramo, Pace di Boninsegna nel 1292 apparteneva al Consiglio degli 800, e nel secolo XVI alcuni di questa famiglia erano speziali. Fra i caduti della Prima Guerra Mondiale troviamo: Antonio di Biagio (Gravina di Puglia), Giacomo Rocco di Giovanni (Bagolino in Lombardia), Martino di Martino (Bagolino in Lombardia), Giuseppe di Luigi (Monforte d’Alba in Piemonte), Maggiorino di Giuseppe (Monforte d’Alba in Piemonte), Pietro Antonio di Lorenzo (Treviglio in Lombardia), Raffaele di Giuseppe (Bariano in Lombardia) e Corradino di Francesco (Mezzana Mortigliengo in Piemonte).

Fra i decorati al Valor Militare troviamo: Ermenegildo (1946 Croce di Guerra al Valor Militare), Flaminio (1926 Croce di Guerra al Valor Militare), Giuseppe (1919 Medaglia d’Argento), Maggiorino (1918 Medaglia di Bronzo), Mario (1951 Medaglia di Bronzo). Sul sito di Ellis Island noi troviamo ben 153 Foglio che hanno lasciato l’Italia per emigrare negli Stati Uniti d’America dal 1886.

Pier Felice degli Uberti

Presidente Istituto Araldico Genealogico Italiano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome