Si è svolta ieri mattina alla Farnesina la cerimonia nella sala del Comitato di Presidenza Cgie, in onore di Mirko Tremaglia, il ministro degli italiani nel mondo 2001-2006 e fondatore del Ctim. È questo il coronamento di un impegno assunto dai consiglieri del Ctim all’interno del parlamentino degli italiani all’estero, Vincenzo Arcobelli, Gianfranco Sangalli, Carlo Ciofi.

Sono intervenuti oltre ai vertici del Ctim, ovvero il Segretario Generale on. Roberto Menia, il presidente Arcobelli e i membri del consiglio direttivo Juliana Stradaioli, Manuela Orrigo, Gianni Meffe, anche il sottosegretario agli esteri Ricardo Merlo, l’ex ministro degli esteri Ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata, l’on. Adolfo Urso, e l’ex direttore di Rai International Massimo Magliaro.

“Si tratta di una pietra miliare nella storia degli italiani nel mondo – ha osservato il Segretario Generale del Ctim, on. Roberto Menia – a dimostrazione del vivo impegno che Tremaglia ha portato avanti negli anni, con il frutto della legge sul voto per gli italiani nel mondo. Credo che questo segno, fortemente voluto dal Ctim, sia basilare per avviare un percorso di riflessione sul lavoro straordinario svolto dal Ministro e sulle nuove sfide che, già da oggi, interessano i connazionali che vivono fuori dalla Madre Patria”,

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome