omicidio legato imbavagliato (depositphotos)

A San Gennaro Vesuviano (Napoli), un uomo ha lanciato la figlia di 16 mesi dal balcone del secondo piano della sua abitazione e poi si è buttato giù.

La bimba, di appena 16 mesi, è morta, mentre lui, 35 anni, è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Cardarelli di Napoli.

Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che l'uomo fosse in casa con la moglie. Ad un certo punto le avrebbe chiesto, con una scusa, di andare in un'altra stanza, poi la tragedia. Le forze dell'ordine stanno ancora lavorando, cercando di ricostruire le dinamiche del delitto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome