Foto tratta da Facebook (immagine di copertina della pagina FraCassa - Peaks Doc,)

Sono gravi ma stazionarie le condizioni di Francesco Cassardo, il medico 30enne di Rivoli che lavora all'ospedale di Pinerolo vittima di un incidente in Pakistan, dove si è recato per scopi medici e umanitari: ha illustrato l'uso di un ecografo ai tecnici di un ambulatorio locale, a cui ha fornito anche farmaci e medicinali difficili da reperire nel paese asiatico.

L'incidente durante una discesa in sci dalla sommità del Gasherbrum VII in compagnia dell'alpinista e sciatore estremo Cala Cimenti, suo amico, lo stesso cui ha raggiunto la cima della vetta himalayana. Cassardo è scivolato per diverse centinaia di metri, rimediando numerose ferite. È rimasto cosciente e l'amico ha dato l'allarme, recandosi al campo base dopo averlo legato a una corda.

Cala Cimenti, che ha portato con sé sacchi a pelo e generi di conforto, è poi tornato in quota (circa 6300 metri) per dare supporto a Cassardo durante la gelida notte himalayana, con temperature che possono superare i 20 gradi sotto zero. Il medico di Rivoli è lucido e presto potrebbe essere raggiunto da un elicottero di soccorso con a bordo l'italiano Marco Confortola.

L'ambasciata italiana a Islamabad ha organizzato la spedizione, mentre altri alpinisti - Denis Urubko e Don Bowie - si stanno muovendo per raggiungere a piedi Cassardo e Cimenti. Lo sciatore estremo sta aggiornando ora dopo ora la compagna Erika in Italia sulle condizioni dell'amico ferito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome