(foto depositphotos)

E' polemica sul concerto di Roberto Vecchioni di sabato 10 agosto a Ovindoli, in provincia dell'Aquila. A non piacere è stata la scelta del cantautore di fare un piccolo intervento a tema "migranti" e di cantare "Bella Ciao".

Duro il sindaco della città, Simone Angelosante, della Lega: ''Un professionista che viene pagato lautamente da un comitato feste dovrebbe astenersi dal fare propaganda politica di basso livello. La sua un'iniziativa di cattivo gusto". L'artista milanese ha riempito la piazza con 10 mila spettatori, per la Festa dei Santi Patroni.

Immediate le repliche, con un post su facebook, del Comitato Feste che ha spiegato: "Il Comitato Feste 2019 non si identifica con il pensiero politico di Roberto Vecchioni né con quello di Simone Angelosante. Piazza S.Rocco era strapiena di persone di ogni credo politico. A noi piace solo la buona musica".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome