(foto depositphotos)

Una bimba di origini ucraine di appena otto anni è ricoverata da stanotte in gravissime condizioni all'ospedale Santobono di Napoli dopo essere stata investita da un'auto pirata a Mondragone, comune del casertano, mentre camminava con i genitori.

Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri nella località marittima di Pescopagano, dove la piccola era venuta in vacanza per una giornata con la famiglia; secondo quanto accertato dai carabinieri, la bimba era sul ciglio della strada quando è giunta a forte velocità l'autovettura del 47enne; il mezzo ha preso in pieno la piccola, che è stata sbalzata sull'asfalto.

L'investitore, braccato dai carabinieri che hanno cercato e trovato la vettura, si è poi costituito alla Stazione dei militari di Casavatore (Napoli); parliamo di un 47enne residente nel quartiere napoletano di Secondigliano, risultato positivo alla cocaina.

Non si è fermato dopo lo schianto ma ha proseguito la propria corsa, anzi si è subito disfatto dell'auto, risultata priva di assicurazione e revisione, lasciandola in una strada poco frequentata di Pescopagano, nascosta tra la vegetazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome