Depositphotos

Buongiorno, sono nata in Uruguay, mi chiamo Alicia Solano Cassarino, mío padre è Giuseppe Sebastiano Solano, mio nonno paterno si chiama Juseppe Solano, mia nonna paterna Maria Sicuso. Mia Madre si chiama Maria Giuseppa Cassarino Mignosa. Mia madre è di Augusta, in Sicilia. Il mio nonno materno è Domenico Cassarino, e mia nonna materna si chiama Maria Mignosa. Chiedo di conoscere le origini dei cognomi e tutto ciò che è necessario per ampliare le mie informazioni sulla storia di famiglia. Cordiali saluti. Alicia Solano Cassarino

Gentile Alicia, peccato che non mi scrive da dove viene la famiglia di suo papà Giuseppe Sebastiano e neppure quella della nonna Maria Sicuso; anche se sono a conoscenza che la famiglia della mamma Cassarino e Mignosa, essendo di Augusta in provincia di Siracusa, devo informarla che gli atti di stato civile non sono on line. Quindi dovrà scrivere per avere i documenti di nascita, matrimonio e morte dei suoi antenati materni al comune di Augusta. Tuttavia mi limito a dare delle informazioni storiche sui cognomi che mi ha indicato.

Solano: dovrebbe derivare dal nome medioevale di origine greca Solanus oppure da un soprannome basato sul termine medioevale solanum: il solanum nigrum, chiamato erba mora, era una pianta usata in erboristeria, come rimedio cardiotonico, sedativo e narcotico, il che farebbe pensare che i capostipiti fossero dei terapeuti. Il cognome Solano è tipico dell'area calabrese-siciliana, il cognome è diffuso anche in Catalogna. Solano è un piccolo centro abitato della provincia di Reggio Calabria, amministrativamente suddiviso tra i comuni di Bagnara Calabra (Solano inferiore) e Scilla (Solano superiore). In Italia ci sono 340 famiglie Solano, diffuse in 130 comuni. Fra le famiglie storiche ricordiamo: la famiglia catalana che si trasferì a Cagliari nel secolo XIV. Nel 1351 un Pietro Solano, mercante, acquistò i feudi di Posada e Siniscola, ma morì nel 1360 e i suoi feudi furono incamerati dal fisco. Sicuso: cognome rarissimo diffuso solo in 14 comuni particolarmente in Sicilia, ci sono circa 50 famiglie in Italia. Purtroppo non ci sono dati riferiti a questo cognome. Fra i decorati al Valor Militare della Marina troviamo Ignazio (1949 Croce di Guerra al Valor Militare).

Cassarino: dovrebbe derivare da soprannomi legati al toponimo Cassaro (SR) o al mestiere di cassaio (produttore di casse). È tipico del sud della Sicilia; il cognome è diffuso con 620 famiglie presenti in 149 comuni. Vi sono nelle seguenti regioni: 455 Cassarino in Sicilia, 68 in Lombardia, 27 in Lazio, 23 in Piemonte, 10 in Emilia-Romagna, 10 in Toscana, 7 in Veneto, 6 in Liguria, 5 in Calabria, 3 in Sardegna, 2 nelle Marche e Friuli Venezia Giulia, e 1 in Molise. Fra le famiglie storiche ricordiamo una nobile famiglia originaria di Majorca, fu trapiantata sul finire del trecento in Sicilia da un Giovanni Valcasserino corrottamente chiamato Cassarino, ai servigi militari di Re Martino, dal quale ottenne la castellania della Bruca nel 1407, in seguito confermata dal figlio Giovanni Vincenzo, che si sposò in Siracusa con Marta di Luciano nobile di quella Città, e procreò Giovanni, Francesco, Leonardo, e Bartolomeo. Fra i personaggi importanti troviamo Antonio Cassarino, in alcune fonti Gasparino Casserino (Noto, 1379 – Genova, 1444), umanista, oratore e filologo italiano. Esponente di rilievo dell'umanesimo siciliano, fu attivo a Costantinopoli e nella Repubblica di Genova. Fra i decorati al Valor Militare dell’Esercito troviamo: Antonino (1917 Medaglia di Bronzo); Francesco (1920 Medaglia di Bronzo); Salvatore (1917 Medaglia d'Argento); Sante (1919 Medaglia d'Argento), Santo (1942 Medaglia di Bronzo). Fra i Carabinieri troviamo: Francesco (1866 Medaglia di Bronzo); fra la Guardia di Finanza troviamo: Saro (Medaglia di bronzo 1940) con la seguente motivazione: «Insieme a tre suoi dipendenti concorreva da posizione isolata, con numerose azioni di fuoco ed in una cooperazione con altri reparti, ad impedire che il nemico varcasse la frontiera. Sottoposto al tiro di fucileria proveniente da tergo, non ripiegava che a munizioni ultimate. Effettuava poi volontariamente ed assieme a pochi ardimentosi una audace ricognizione in un villaggio già occupato dal nemico, rientrando con utili notizie». Bracani (fronte greco), 28 ottobre 1940.

Mignosa: è un cognome raro con solo 150 famiglie in Italia diffuse in 23 comuni particolarmente in Sicilia. Il comune dove il cognome è più diffuso è Augusta. Fra i personaggi famosi ricordiamo: Domenico Mignosa (10/02/1917 - 27/09/1941), 1° Aviere Armiere colpito durante un'azione navale nel cielo del Mediterraneo Centrale il 27/09/1941, decorato con la Medaglia d'Argento al Valor Militare.

Pier Felice degli Uberti

Presidente Istituto Araldico Genealogico Italiano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome