Cinquantamila abitanti, sul fiume Hudson a due passi da New York, ma nel New Jersey. Ecco Hoboken, originariamente una isoletta. Nel 1811 il colonnello John Stevens, proprietario di Juliana, una piccola imbarcazione, attivò il collegamento tra Hoboken e Manhattan, il primo ferry a vapore del mondo.

Ma non fu la unica primizia arrivata dalla cittadina del New Jersey, lì infatti si giocò quella che è ricordata dalla storia come la prima partita di baseball ufficiale tra Knickerbocker Club e New York Nine al Elysian Field. Ma per diventare famosa in tutto il mondo dovette aspettare il 1915, anzi qualche anno più avanti. Infatti ad Hoboken, nel 1915, nacque 'The Voice', Francis Albert Sinatra, figlio due emigranti italiani, Natalina 'Dolly' Garaventi e Antonino Martino 'Marty' Sinatra.

Ma la città sul fiume Hudson ha una lunga storia per quello che riguarda la immigrazione: i primi ad arrivare furono soprattutto irlandesi e tedeschi. All'inizio del '900 un quarto degli abitanti erano tedeschi tanto che la cittadina fu ribattezzata 'Little Bremen' e il sistema scolastico era organizzato in maniera bilingue, inglese e tedesco. Poi, con la Prima Guerra Mondiale la popolazione germanica diminuì in maniera drastica, lasciando poi spazio agli italiani e molti discendenti risiedono ancora oggi nella città, nonostante nuoci flussi migratori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome