Piazza San Carlo, il cuore di Torino (foto Depositphotos)

La regione più "cassintegrata" d'Italia? Il Piemonte. E la provincia? Torino. Sono i poco invidiabili primati che si evincono dalla pubblicazione del Servizio politiche attive e passive del lavoro della Uil nazionale, relativo ai primi sette mesi del 2019.

L'incremento delle ore di cassa integrazione a livello nazionale è stato del 18,1%. Torino è la città che le ha assorbite maggiormente, con 11.549.211 ore complessive. Seguono Roma e Napoli. 

L'espansione della cassa integrazione in Italia, secondo gli esperti del settore, è il riflesso della difficile congiuntura economica internazionale, con la recessione in Germania, i problemi legati alla Brexit e la guerra dei dazi tra Usa e Cina. Pesano non poco, poi, le scelte del passato governo gialloverde.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome