La Nazionale italiana è a Tampere, dove domani (ore 20.45 italiane, diretta su Rai 1) affronterà i padroni di casa della Finlandia in una sfida che vedrà opposte le prime due classificate del Gruppo J: la squadra del c.t. Kanerva, battuta 2-0 dall’Italia lo scorso 23 marzo a Udine all’esordio nelle qualificazioni a Euro 2020, ha superato l'altro ieri sera a Tampere la Grecia 1-0 grazie al rigore trasformato a inizio ripresa da Teemu Pukki e insegue a quota 12, a +5 sulla Bosnia terza.

Sarà proprio l’attaccante del Norwich (che ha iniziato alla grande la Premier League inglese) il pericolo numero uno per gli azzurri, che in Armenia hanno vinto, sì, ma faticando parecchio (come è consuetudine, del resto, nei match di settembre). Azzurri a punteggio pieno e sfida con la Finlandia che può trasformarsi in un match-point anticipato per la qualificazione.

Mancini ha trovato un Andrea Belotti in ottima forma, capace di essere un vero "numero 9" nel 4-3-3 che tanto piace al commissario tecnico. Che rinuncerà forzatamente a Verratti, tornato a Parigi per la squalifica: Sensi è il primo candidato a sostituirlo. L’allenamento di ieri a Yerevan, prima della partenza per Tampere, è servito a capire chi sta meglio fisicamente. Il giorno dopo il successo con l’Armenia, il quinto consecutivo nelle qualificazioni europee (un record), a scendere in campo sono stati gli azzurri che non hanno giocato, mentre il resto del gruppo ha lavorato tra palestra e piscina.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome