Diego Godin si è reso protagonista di un gesto davvero lodevole. In occasione delle nozze con la sua Sofía Herrera dello scorso dicembre 2018, l’ex Atletico Madrid aveva chiesto a tutti gli invitati, anziché regali, una somma di denaro in due conti bancari, così da poter donare i proventi al servizio di neonatologia dell’ospedale Pereira Rossell, a Montevideo, che ospita circa 40 letti per neonati prematuri in terapia intensiva e intermedia.

Grazie alla somma donata, la struttura ha potuto acquistare una macchina ad ultrasuoni all’avanguardia, unica nel Paese, e con pochissimi esemplari nel mondo. Non è chiaro quanto l’attrezzatura sia costata, ma il suo valore si aggira intorno ad alcune centinaia di migliaia di euro.

La macchina ecografica è già stata installata nell’ospedale e sarà presentata ufficialmente lunedì prossimo. Sarà utilizzato nelle aree di pediatria e neonatologia della clinica. Godín è il padrino dell’ospedale dal giugno 2018 e, secondo quanto filtra dalla struttura, segue sempre con molta partecipazione le attività del personale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome