Silvio Berlusconi (foto Depositphotos)

Silvio Berlusconi boccia in partenza il governo giallorosso alla vigilia del voto di fiducia alla Camera: "Nasce per la paura delle elezioni, hanno scritto un programma che è il più a sinistra della storia della Repubblica. Il peggio del peggio della vecchia sinistra, nella sua accezione di potere".

SU SALVINI: NON PARLA MAI DI 'CENTRODESTRA'
Per quanto riguarda il leader del Carroccio aggiunge che sarebbe ingeneroso attribuirgli tutte le responsabilità, ma è innegabile che "la Lega ha dato l’impressione di voler giocare una partita solitaria e spregiudicata. Noi al contrario abbiamo detto dal primo giorno al capo dello Stato che il centrodestra unito era la forza da votare".

SIAMO E SAREMO FERMAMENTE ALL'OPPOSIZIONE
"Noi siamo e saremo fermamente all'opposizione del governo giallo-rosso, ma dobbiamo costruire un'opposizione liberale, diversa nei toni e nello stile da quella della destra" aggiunge il Cavaliere. "Lo faremo in Parlamento, perché è il parlamento il luogo della sovranità popolare, ma anche nelle piazze, se tenteranno di mettere le mani nelle tasche degli italiani o di limitare ancora la nostra libertà".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome