Foto Depositphotos

C'era una volta il Dream Team, la nazionale statunitense di basket. Oggi la formazione statunitense non fa certo 'sognare', anzi. Dopo 58 vittorie di fila, gli assi dei canestri a stelle e strisce si sono arresi alla Francia nei quarti di finale dei Mondiali cinesi.

Clamorosa l'affermazione della formazione transalpina, che si è imposta sul punteggio di 89-79 al termine di una partita sempre condotta in vantaggio, una partita che gli Stati Uniti di Popovich - secondo i bookmakers - avrebbero dovuto stravincere.

E invece ha vinto la Francia, meno talentuosa ma più ordinata tatticamente. Era dal 2006 che la nazionale nordamericana di pallacanestro non perdeva una partita ufficiale, dalla semifinale dei Mondiali 2006 persa in Giappone contro la Grecia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome