(foto depositphotos)

Scartata da un'agenzia che si occupava di stabilire colloqui di lavoro in un ristorante per il colore della pelle. L'episodio è accaduto a Nuoro ad una giovane cameriera di origini senegalesi, residente da tempo in città e moglie di un impiegato comunale.

"Mi hanno detto che non avrebbero mai accettato una donna di colore per non disturbare la serenità degli ospiti. Non riesco a descrivere il dolore ed il dispiacere che provo", afferma la giovane - sconvolta da quanto appena vissuto.

L'accusatorio post del marito su Facebook ha destato l'attenzione dei social. "Contattata da un'amica per un lavoro da cameriera in un matrimonio si è presentata insieme ad altre 49 ragazze dal colore neutro. La professionalità della donna selezionatrice, molto attenta ai particolari, ha fatto in modo che percepisse la pericolosità del diverso ritenendo che la cosa avrebbe potuto turbare la sensibilità degli invitati".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome