Depositphotos

Una borsa di studio come non ce ne sono altre. L'ha vinta Cordell Pacheco, studente alla New Mexico State University dove studia alla School of Hotel, Restaurant and Tourism Management (HRTM) presso il College of Agricultural, Consumer and Enviromental Sciences. Una borsa di studio promossa dalla Banfi Vinters, che ha la sua sede a New York, con strettissimi legami con i celeberrimi vini Banfi della Toscana, dove c'è il famoso castello. Si è trattato di sette giorni in Italia. Pacheco si è unito a colleghi di altri 13 college degli Stati Uniti e dell'Irlanda per una totale immersione nella cultura italiana e la visita di alcune delle più conosciute aziende vinicole italiane tra Montalcino, Siena, Verona... Il 'Banfi Scholastic Tour', che si svolge ogni due anni, è stato guidato da Bill Whiting, direttore dell'educazione del vino Banfi ed Elizabeth Koenig, direttrice ospitalità Banfi. "La Fondazione Banfi Vintner - ha spiegato Jean Hertzman che è alla guida del HRTM e che ha partecipato al tour -sponsorizza questo viaggio per far conoscere ai migliori studenti di questo settore il top della enogastronomia italiana". Sette giorni che hanno ammaliato tutti gli studenti. "Si è trattato di qualcosa di inimmaginabile alla partenza - ecco le impressioni di Pacheco - abbiamo avuto la possibilità di esplorare ogni aspetto del vino. Abbiamo visto l'uva, come si effettua la vendemmia, i processi di invecchiamento, il modo in cui viene trattato il legno di quercia che servirà per le botti. Sette giorni fondamentali per comprendere la viticoltura". Il momento clou però è stato quando la comitiva di studenti ha potuto visitare la cantina del Castello Banfi a Montalcino. Una visita per vedere da vicino la produzione e lo stoccaggio del vino. "Dopo questo viaggio - ha concluso Pacheco - mi sono reso conto che, una volta presa la laurea, il mio futuro sarà nel settore del vino, potrei lavorare in una vigna, fare il distributore, non importa cosa, l'importante ora per me è di restare in questo settore”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome