Amman, in Giordania (Depositphotos)

E’ stato firmato, nei giorni scorsi, ad Amman un accordo intergovernativo tra Italia e Giordania in base al quale la Cooperazione italiana contribuirà con 85 milioni di euro all’istruzione e alla formazione di bambini e giovani in Giordania. A firmare l’accordo sono stati Giorgio Marrapodi, Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo della Farnesina, e il Ministro giordano per la Pianificazione e la Cooperazione Internazionale, Mohammad al Ississ.

L'accordo si inquadra all'interno della strategia nazionale giordana di sviluppo delle risorse umane 2016-2025 per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile cosi come definiti dall’AGENDA2030 e una crescita economica inclusiva.

Il contributo della cooperazione italiana servirà a finanziare iniziative ed attività mirate al raggiungimento di due obiettivi principali: garantire entro il 2025 a tutti i bambini e le bambine l’accesso ad una istruzione di qualità ed inclusiva ed aumentare, sempre entro il 2025, il numero di giovani e adulti che abbiano competenze tecniche e professionali per accedere a posti di lavoro dignitosi e a realtà imprenditoriali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome