Immagine Figc

Visita speciale per i piccoli ricoverati all'ospedale Bambino Gesù di Roma: in occasione dei 150 anni della struttura, la Federazione Italiana Giuoco Calcio ha messo in campo una serie di iniziative finalizzate a sostenere la realizzazione dell’Istituto dei Tumori e dei Trapianti. E, approfittando della sfida di qualificazione a Euro 2020 in programma proprio a Roma sabato sera, nel pomeriggio di oggi Mancini e i calciatori della nazionale hanno fatto visita ai baby pazienti.

Tutta la squadra si è divisa in gruppi per incontrare il maggior numero di bambini e ragazzi ricoverati, entrando nei diversi reparti dell’ospedale: dal Pronto Soccorso alle Terapie intensive, dalla Neonatologia alla Pediatria, dalla Cardiologia all’Oncologia. Ad accogliere la nazionale, guidata dal Ct Roberto Mancini e dal presidente della FIGC Gabriele Gravina, la presidente dell’Ospedale Pediatrico della Santa Sede, Mariella Enoc.

Anche i calciatori della nazionale hanno ricevuto un dono speciale: un pallone con le firme dei bambini ricoverati e due pettorine decorate con i disegni della ludoteca, che verranno indossate nel riscaldamento pre-partita di Italia-Grecia. La sera della partita, poi, oltre 5mila tra pazienti, familiari, dipendenti e volontari dell’ospedale saranno sulle tribune a sostenere la nazionale in questa gara molto importante per la qualificazione all’Europeo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome