Foto Depositphotos

Lo Juventus Stadium potrebbe ospitare la finale di Champions League femminile del 2022 o del 2023. La Figc, infatti, ha trasmesso all'Uefa il dossier con la candidatura dell'impianto torinese, predisposto in sinergia tra Governo, Comune di Torino, Juventus e aziende partner.

Per l'Italia sarebbe la seconda finale di Champions donne in pochi anni dopo quella del 2016 a Reggio Emilia ed è notevole la fiducia sul buon esito della candidatura, espressa dal ministro per le politiche giovanili Spadafora, dal presidente federale Gravina e dallo stesso assessore allo Sport del Comune di Torino Finardi. 

La decisione del comitato esecutivo dell'Uefa è prevista per il 2 marzo 2020. "Il mio augurio è di arrivare a quell’evento con una legge sul semiprofessionismo già vigente, festeggiando così non solo un importantissimo evento internazionale dentro i nostri confini, ma soprattutto una riforma epocale che il mondo dello sport femminile attende ormai da troppo tempo”, l'auspicio del ministro Spadafora. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome