Venezia è in ginocchio a causa del maltempo. Gente d’Italia pubblica la testimonianza di un veneziano doc, il vicepresidente dell'Unione dei Consoli Onorari in Italia, Mattia Carlin:

“A volte il tedio, il cruccio e l'umor nero possono prendere il sopravvento sul nostro spirito. Dopo la scorsa notte trascorsa a Venezia città luogo in cui vivo per scelta: questo non deve più accadere.

E' stata una serata matrigna, dove l'acqua ha invaso Venezia e la Sua dignità. Vi era un senso di inquietudine, paura e impotenza, si percepiva che si stava generando una sorta di "tempesta perfetta", con raffiche di vento a 100 Km all'ora, con onde in piazza San Marco come se fossimo in riva al mare.

Una città patrimonio dell'umanità, fragile, che è stata ferita al cuore, cuore che pulsa forse più di prima, ma ora come ha ben detto ragionevolmente il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro (al quale ho espresso i miei sentimenti di solidarietà personali e in qualità di Vicepresidente dell'Unione dei Consoli Onorari in Italia): "Ora bisogna risolvere e subito".

Esiste il MO.S.E. (MOdulo Sperimentale Elettromeccanico) è un progetto o opera di ingegneria civile, ambientale e idraulica (o anche geoingegneria), tuttora in fase di realizzazione, finalizzato alla difesa di Venezia e della sua laguna dalle acque alte, attraverso la costruzione di schiere di paratoie mobili a scomparsa poste alle cosiddette "bocche di porto" (i varchi che collegano la laguna con il mare aperto attraverso i quali si attua il flusso e riflusso della marea) di Lido, di Malamocco e di Chioggia, in grado di isolare temporaneamente la laguna di Venezia dal mare Adriatico durante gli eventi di alta marea.

Molte persone, si chiedono, dopo ingenti risorse spese appunto per il progetto quando sarà finalizzato e se funzionerà.

In qualità di Vicepresidente dell'Unione dei Consoli Onorari in Italia credo che Venezia vada ammirata, non dilaniata e se la comunità internazionale favorirà un'autorealizzazione solidale per preservaLa negli anni, concretamente, sarà un dono all'umanità. Da cittadino veneziano, ho apprezzato la solidarietà che ho visto e percepito in questi momenti non facili da accettare".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome