Come mai la Farnesina scopre solo oggi che esiste anche l'Uruguay? L'architetto Lamorte una mattina vi è svegliato e ha scoperto che in Uruguay troppa gente si affolla agli sportelli della cancelleria consolare italiana. E allora... Ecco la soluzione che il buon senso reciterebbe per tutti i comuni mortali: bisogna rinforzare l'organico!!! No... Lamorte è un architetto, un costruttore e avrà pensato da architetto-costruttore... Chiama il suo capo, il senatore Merlo e gli dice: Bisogna costruire a Montevideo una sede consolare piú grande... Questa è troppo piccola, troppa gente aspetta in piedi...". Merlo annuisce e lancia lo slogan "un nuovo Consolato per Montevideo". L'ambasciatore protempore Gianni Piccato che fra pochi giorni dovrá rientrare a Roma per fine mandato e cerca una sistemazione decente alla Farnesina dove giá stazionano in piccoli uffici decine e decine di ex ambasciatori protempore, sposa immediatamente il sogno di Lamorte e ne diventa lo sponsor ufficiale. Ricevendo il sospirato "grazie" dal sottosegretario della Farnesina.. Poco importa se Piccato qualche anno fa non fece entrare nessuno del Maie quando lo stesso Lamorte e Merlo dimostravano pacificamente fuori al Consolato… Adesso ponti d’oro, emissioni di passaporti "a vista" a intere famiglie (parenti stretti di Lamorte) senza rispettare i turni e saltando la fila della gente che aspetta... Oggi gli architetti-costruttori di Montevideo ringraziano... Ma con la nuova costruzione diminuirà la fila agli sportelli della Cancelleria Consolare? No, sará sempre la stessa... Perché sono gli impiegati che mancano... Altro che nuova sede...

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome