(foto depositphotos)

La Polizia ha disposto il sequestro di una casa famiglia a Vercelli, località Caserana, dove alcune delle ragazzine avrebbero denunciato episodi di violenza sessuale di gruppo.

L'INIZIO L'indagine è scattata questa primavera, a seguito delle dichiarazioni di una 16enne. Nello specifico, la vittima raccontava di violenze fisiche e verbali, che sfociavano talvolta in episodi di violenza sessuale di gruppo, che le ragazze erano costrette a subire da parte degli altri occupanti della casa famiglia. I tutori, pur essendo a conoscenza dei fatti, si sarebbero disinteressati. 

LE PERQUISIZIONI INCASTRANO I RESPONSABILI Nelle perquisizioni effettuate dalla polizia infatti - tra i vari registri - è stato rinvenuto un diario personale dai quali emergerebbe l’assoluta amarezza e sconforto per le richieste di aiuto fatte da parte della scrittrice alla sua coordinatrice, rimaste ignorate.

Dettagli ancora più scioccanti emergono dalle intercettazioni telefoniche: da esse si evidenzia il comportamento delle responsabili che, invece di intervenire a tutela delle ragazze, avrebbero cercato in tutti i modi di insabbiare la vicenda.

I PROVVEDIMENTI La Procura di Vercelli perciò ha disposto anche il divieto, per i cinque educatori della struttura, di esercitare ancora attività nelle quali siano coinvolti soggetti minorenni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome