Depositphotos

La vita all’estero di moltissimi giovani italiani é scandita da rituali precisi. Non importa se nel paese dove si risiede, si trova qualsiasi prodotto italiano. Non importa perché, per chi vive all’Estero, c’e un gusto particolare, un emozione forte quando, arriva il "pacco da giù". Si, è proprio cosi. Il fatidico pacco di leccornie e delizie che mamma, con l’aiuto di nonna s’intende, prepara meticolosamente per i figli lontani, che vivono fuori. Questo complesso meccanismo di emozioni e necessita’lo hanno intuito benissimo due napoletani. E facendo leva proprio sull’emozione dei figli lontani e sul loro bisogno di sentirsi più vicini a casa, hanno inventato la spesa online per gli italiani all’estero, al giusto prezzo. MammaPack. La startup napoletana, è nata con l’idea di soddisfare un’esigenza molto sentita da una buona parte dei nostri connazionali che vivono oltre confine. Acquistare cibo, bevande e altri prodotti per la cura della casa e della persona a cui si è affezionati datanti anni non ésolo un abitudine, è un rituale. Un modo per sentirsi meno lontani. Flavio Nappi e Romolo Ganzerli, i fondatori di MammaPack, lo hanno capito bene. Emtrambi napoletani di origine ma residenti all’estero, in Francia e in Svizzera, da diversi anni per scelte legate ai rispettivi percorsi formativi e professionali. I due hanno vissuto di persona la difficoltà di reperire in giro per l’Europa prodotti italiani a prezzi "italiani" e per questo hanno scommesso su una piattaforma digitale che, a 12 mesi dal lancio, può vantare circa 5mila clienti, 10mila prodotti a catalogo e oltre 51mila articoli venduti su base mensile. Il pacco di mamma con generi di ogni tipo, insomma, si rende disponibile in un comodo supermercato virtuale e raggiunge i clienti entro 48/72 ore dall’ordine. La peculiarità del servizio, come hanno spiegato i due fondatori , è sicuramente la convenienza della consegna a domicilio, garantita da una tariffa "flat" per ognuno dei 20 Paesi europei in cui la startup opera. Ma non finisce qui, un altro vantaggio la possibilità di acquistare migliaia di prodotti senza alcun sovrapprezzo e senza alcun vincolo di quantità (si può ordinare anche un solo pacco di pasta) e di completare il pagamento direttamente online con carta di credito o PayPal. La piattaforma, dal punto di vista tecnologico, è appoggiata ad un service italiano, così come sono italiani tutti i partner coinvolti nel progetto. La missione di MammaPack, giurano Romolo e Flavio, è quella ""creare relazioni fra gli italiani all’estero sviluppando interessi comuni, anche con un gesto quotidiano come fare la spesa". Il pubblico potenziale di una piattaforma di questo genere del resto non manca, visto e considerato che i nostri connazionali residenti in Europa sono più di 2,5 milioni. Un numero che continua a crescere del 36% nell’ultimo quinquennio, secondo i dati del del Rapporto Italiani nel Mondo 2018. Insomma un successo su tutti i fronti, quello dei due imprenditori napoletani. La startup parte da un giro d’affari di un milione di euro per quest’anno. con l’aspettativa di raddoppiarlo nel 2020. C'è poco da fare, il pacco di Mamma vince sempre. Sia esso con prodotti provenienti direttamente dal paesello d’origine o comprato on-line in un in un supermercato virtuale.

MARGARETH PORPIGLIA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome