(foto depositphotos)

Attacco missilistico contro una base delle Nazioni Unite in Mali. Alcuni razzi hanno raggiunto l'insediamento gestito dall'Onu nella regione di Kidal, provocando gravi danni e il ferimento di numerose persone.

A essere medicati sono stati almeno venti operatori, tra cui sei peacekeeper: secondo le prime stime, sarebbero in gravi condizioni. Per il momento l'attacco missilistico non è stato rivendicato.

Negli ultimi anni la violenza nel paese è aumentata in modo esponenziale, con una recrudescenza di scontri anche sanguinosi. L'Onu parla di attacchi in aumento del 500% dal 2016.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome