Donald Trump (depositphotos).

PESANTI DAZI Gli Stati Uniti hanno ribadito la volontà di proseguire la politica di sanzioni contro lo stato iraniano in seguito all'attacco missilistico effettuato da Teheran contro due basi Usa in Iraq. I pesanti provvedimenti, oltre a otto dirigenti ritenuti responsabili del raid, mira a vari settori economici tra cui il manifatturiero, il tessile e il minerario (di acciaio e alluminio in particolare). Punteranno a colpire anche le società straniere che acquisteranno materie prime o semilavorati da Teheran.

TRUMP: "L'IRAN AVEVA NEL MIRINO 4 NOSTRE AMBASCIATE" Intanto il leader degli Stati Uniti alla TV rilascia dichiarazioni importantissime in merito allo scontro con lo stato iraniano. "Soleimani aveva in programma di attaccare 4 ambasciate statunitensi", ha dichiarato in diretta televisiva il tycoon.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome