(foto depositphotos)

Ancora una strage negli Stati Uniti. Quattro persone sono morte per le conseguenze di una sparatoria a Grantsville, una cittadina di undicimila abitanti non lontano da Salt Lake City, nello Utah.

Le vittime sono state freddate a colpi d'arma da fuoco all'interno di una casa. Una quinta persona è rimasta ferita. Il killer è stato arrestato, ma la polizia non ne ha rivelato l'identità.

Non è ancora chiaro se si tratti di una strage di stampo familiare oppure se sia stata animata da altre motivazioni. L'unica certezza delle forze dell'ordine è che non ci sono altri sospettati. E negli Usa, intanto, si riapre l'annoso dibattito legato alla vendita di armi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome