Non ci dovrebbero essere svolte sulla questione dei preti sposati nell'Esortazione apostolica 'Querida Amazonia' del Papa che sarà resa nota oggi. I rumors, che fanno seguito ad altre indiscrezioni sempre in questa direzione, trapelano dall'agenzia di informazione della Conferenza dei vescovi cattolici Usa.

Il Cns, nel dettaglio, scrive che il Papa, parlando con un gruppo di vescovi americani che da qualche settimana si succedono in Vaticano in occasione delle visite 'ad limina', avrebbe detto che rimarranno delusi dall'Esortazione quanti focalizzano il Sinodo sulla questione dell'ordinazione presbiteriale dei diaconi permanenti, uomini sposati, nei luoghi dove c'è carenza di sacerdoti.

Oggi, quindicesimo anniversario dell’uccisione di suor Dorothy Stang, martire dell’Amazzonia, si saprà definitivamente che cosa ha deciso il Papa su questa e tante altre questioni quando sarà resa nota l'Esortazione apostolica che tira le somme sul Sinodo Panamazzonico svoltosi lo scorso ottobre.

In particolare, mons. Oscar Solis, vescovo di Salt Lake City, al Catholic new service (agenzia dei vescovi Usa) ha sottolineato che il Papa, pur non entrando nei dettagli dell'Esortazione apostolica 'Querida Amazonia', ha dato ai vescovi l'impressione che i problemi di ordinare uomini e donne diaconi sposati per il ministero in comunità lontane dovrebbero essere una questione di discussione e discernimento futuri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome