brasile italia (foto depositphotos)

Un evento di appoggio alla iniziativa lanciata per garantire che Colonia Nova Italia, che si trova nella municipalità di São João Batista, nello stato di Santa Caterina, riceva il titolo di 'culla' della emigrazione italiana in Brasile. Il meeting si è svolto nel salone del Municipio di Brusque, alla presenza di numerose autorità provenienti da tutta la regione. Il primo a prendere la parola il sindaco della città, Daniel Netto Candido, che ha sottolineato l'importanza affinché questo 'movimento' dia seguito agli sforzi della popolazione di Brusque per il riconoscimento di São João Batista come pioniere della immigrazione italiana. "Stiamo facendo giustizia - ha sottolineato - si tratta di una riparazione col Brasile e con la storia". Sulla stessa linea del sindaco anche Augusto Cesar Zeferino, presidente dell'Instituto Historico e Geografico de Santa Caterina (IHGSC) che ha ribadito come la organizzazione stia dando forza alla idea e che si tratta di un compromesso tra la storiografia e la storia del Brasile. All'appuntamento ha partecipato anche Ana Lucia Coutinho, presidente della Fundação Catarinense de Cultura (FCC) che ha messo in rilievo il lavoro svolto dal governo dello stato al fine di ampliare gli orizzonti, al fine di essere presente nei municipi moltiplicando le azioni delle località lontane dalla capitale. Una delle voci più ascoltate è stata senza dubbio quella di José Sardo, presidente della Associação dos Discendentes e Amigos do Nucleo Pioniero da Imigração Italiana no Brasil (Adanpib), tra l'altro anche residente nella Colonia Nova Italia, che ha evidenziato come la sua associazione in questo modo sia felice di poter offrire una risposta alle esigenze e alle richieste della comunità. Poi a ribadire la veridicità dei fatti l'intervento dello storico Paulo Vendelino Kons che ha ribadito i punti più importanti emersi dalla sua ricerca: "Colonia Nova Italia - ha affermato - fu fondata da 132 dei 186 pionieri emigranti italiani, provenienti dal Regno di Sardegna, sbarcati nel marzo 1836 nella baia a nord della Ilha de Santa Catarina, nel porto di Nossa Senhora do Desterro, la attuale Florianopolis".

SANDRA ECHENIQUE

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome