(foto: Depositphotos)

Un gruppo di imprenditori di Philadelphia si è riunito per discutere sull'impatto che avranno le nuove tariffe sui prodotti italiani importati negli Stati Uniti, inclusi formaggio, vino e olio di oliva. Una ritorsione contro Airbus, che comunque non ha visto coinvolta l'Italia, ma il nostro Paese, anzi i nostri prodotti ne subiranno lo stesso le conseguenze, negative ovviamente. E Lou Barletta, ex congressman, ha creato la Italian American Food Coalition con lo scopo proprio di difendere l'import dei prodotti italiani. "Ma molte aziende - ha sottolineato - non potranno permettersi un ulteriore aumento dei dazi". La riunione di Philadelphia ha visto la partecipazione di diversi imprenditori. "E anche se l'Italia non è stata coinvolta nella questione-Airbus - ha cercato di spiegare Ricardo Longo, socio fondatore di Gran Caffé L'Aquila - tante azienda come la nostra, la cui peculiarità è proprio quella di essersi specializzata in prodotti italiani speciali, stanno già avvertendo in maniera negativa il cambio delle tariffe. Abbiamo già visto l'aumento dei prezzi. Un esempio il Parmigiano Reggiano, uno dei capisaldi per le famiglie italiane, è già salito del 25%. E se questo trend non si fermerà, ovviamente saremo costretti a cercare alternative. Naturalmente in questa battaglia, chi si avvantaggerà saranno quelle aziende che producono falsi". E purtroppo gli aumenti dei prezzi registrati finora potrebbero essere solo l'inizio. "Entro febbraio - ha aggiunto Emilio Mignucci della DiBruno Bros - sono attesi nuovi incrementi nei prezzi che se si dovessero verificare ci costringerebbero a prendere decisioni difficili. E se questi aumenti dovessero superare il 25%, allora dovremmo sederci e cercare di capire come farli funzionare". I vantaggi immediati andrebbero così ai prodotti taroccati, i falsi che, ad esempio, per quello che riguarda proprio il Parmigiano Reggiano hanno nel Sud America alcuni dei più grandi produttori e che potrebbero invadere in maniera ancora maggiore il mercato degli USA.

TONY PORPIGLIA e CATERINA PASQUALIGO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome