Una conclusione di Dybala (depositphotos).

SAMPDORIA-FIORENTINA 1-5 La squadra di Iachini affossa ulteriormente una Doria al quart'ultimo posto in classifica. Pokerissimo al Marassi: i viola sono trascinati da Vlahovic e Chiesa, entrambi autori di una doppietta, dopo l'autorete - che apre le marcature all'8' minuto di Thorsby. Rete per i padroni di casa al 90' con Manolo Gabbiadini.

JUVENTUS-BRESCIA 2-0 Una rete per tempo per la Vecchia Signora, che - pur giocando senza CR7 - resta aggrappata alla vetta della classifica in attesa del big match di stasera, che vede coinvolte le sue inseguitrici Inter e Lazio. Apre le marcature Dybala, su una splendida punizione. Fino al raddoppio di Cuadrado, al 75', la formazione di Sarri è propositiva e gioca bene: crea e diverte. Nota di cronaca: i bianconeri riabbracciano Chiellini, dopo sei mesi di assenza (causa infortunio). Il capitano è subentrato a Bonucci al 33' del secondo tempo.

UDINESE-VERONA 0-0 Punto importante in ottica Europa per il Verona, in un match, quello del "Dacia Arena", che non ha regalato tantissime emozioni. Pareggio giusto per l'equilibrio nel gioco e nelle proposte dei due club. Udinese che si vede un gol annullato (De Paul), ma Hellas che crea almeno due buone occasioni per portarsi in vantaggio, prima con Kumbulla e poi sul finale con Zaccagni, che sciupa l'opportunità di regalare la vittoria agli scaligeri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome