Depositphotos

Roma – "Con un emendamento a mia prima firma al Milleproroghe garantiamo le risorse necessarie a riconoscere i diritti degli impiegati a contratto della nostra rete diplomatico-consolare. Si tratta di un intervento legislativo fondamentale per la copertura finanziaria della proposta di legge Ciprini, già approvata alla Camera e che a breve arriverà al Senato. Stanziamo quindi nel 2020 ulteriori 200mila euro e 400mila a partire dal 2021, che si vanno ad aggiungere al milione di euro già stanziato nel 2019, per adeguare le retribuzioni di questo personale e rendere più efficiente il funzionamento dei nostri uffici all’estero”. Così in una nota Elisa Siragusa, portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera. "Veniamo così incontro alle necessità di impiegati che da anni attendevano un adeguamento salariale, in considerazione delle specifiche realtà estere in cui si trovano ad operare", conclude Siragusa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome