Depositphotos

Salgono a dodici le vittime del Coronavirus in Italia. Un 69enne di Lodi è deceduto in mattinata in Emilia Romagna. Anche lui, come le precedenti undici vittime, aveva gravi patologie pregresse, nel suo caso di natura respiratoria. A dare la notizia, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, che ha fatto anche il punto sul numero dei casi accertati in Italia.

Nel Paese sono più di 400 i casi di contagio. Lombardia sempre regione capofila con 258 casi, a seguire 71 in Veneto, 47 in Emilia-Romagna, 16 in Liguria, 3 in Piemonte, Lazio, Sicilia, due in Toscana e uno a Bolzano. Due soli però i focolai: quello del Lodigiano, in Lombardia, e quello di Vo' Euganeo, nel Veneto.

La novità, rispetto ai giorni precedenti, è la presenza di sei bambini tra i contagiati: sin qui i più piccoli erano stati risparmiati dal virus. Tutti, in ogni caso, presentano sintomi molto lievi e sono in buone condizioni. Completamente guarita, intanto, la turista 70enne cinese, primo caso accertato di coronavirus in Italia. È stata rimessa in sesto attraverso cocktail di farmaci antivirali, tra cui alcuni utilizzati contro l'Hiv. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome