Diecimila morti. L’Italia ha superato i 10mila morti per coronavirus. L’Istituto Superiore di Sanità (ISS), in queste ore, ha pubblicato una tabella, un report, dove, prendendo in considerazione gli esami su 710 morti con malattia croniche pre-esistenti, si mettono in evidenza le varie patologie con cui convivevano le vittime.

Guardando la tabella, gran parte dei morti da e con coronavirus aveva patologie cardiache. L’età media dei pazienti positivi al coronavirus, poi deceduti a causa del contagio, è 78 anni.

- Cardiopatia ischemica: 249 morti (27,8%)

- Fibrillazione atriale: 213 morti (23,7%)

- Scompenso cardiaco: 153 morti (17,1%)

- Ictus: 101 (11,3%)

- Ipertensione arteriosa: 665 morti (73%)

- Diabete mellito: 281 morti (31,3%)

- Demenza: 130 morti (14,5%)

- BPCO: 150 (16,7%)

- Cancro attivo negli ultimi 5 anni: 155 morti (17,3%)

- Epatopatia cronica: 37 morti (4,1%)

- Insufficienza renale cronica: 199 morti (22,2%)

Numero di patologie:

- 0 patologie: 15 morti (2,1%)

- 1 patologia: 151 morti (21,3%)

- 2 patologie: 184 morti (25,9%)

- 3 o più patologie: 360 morti (50,7%).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome