(foto depositphotos)

Sarà una Pasqua a porte chiuse. "Il Santo Padre celebrerà i riti della settimana santa all'altare della cattedra, nella basilica di San Pietro, senza concorso di popolo. In seguito alla straordinaria situazione che si è venuta a determinare, a causa della diffusione della pandemia da Covid-19".

Due le variazioni rispetto alla scansione tradizionale dei riti pasquale: non ci sarà la messa crismale del giovedì santo e la via crucis, invece che dal Colosseo, si svolgerà sul sagrato della basilica di San Pietro. Il 5 aprile, domenica delle Palme e della Passione del Signore, Francesco celebrerà la messa alle ore 11. Il 9 aprile, giovedì santo, la messa 'in coena domini' è in programma alle ore 18.

Doppio appuntamento per il 10 aprile, venerdì santo: alle 18 il Papa presiederà la celebrazione della passione del Signore e, alle 21, sul sagrato della basilica di San Pietro si svolgerà la via crucis. Sabato santo, 11 aprile, la veglia nella notte santa è in programma alle ore 21. Il 12 aprile, domenica di Pasqua, la celebrazione per la risurrezione del signore si svolgerà alle ore 11. Al termine, il Santo Padre impartirà la benedizione "Urbi et orbi".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome