(foto depositphotos)

Bergamo è l'epicentro sanitario ed economico dell'epidemia da Coronavirus. Il grido d'allarme di Confindustria si leva forte ed è sintomo di un'economia in ginocchio. Le difficoltà investono tutte le aziende e in un sondaggio tra gli iscritti emerge che il 52% delle aziende ritiene di non poter continuare la sua attività senza aiuti immediati dallo Stato, mentre una su tre pensa di poter tirare avanti al massimo per un altro anno. Un'azienda su due, senza un adeguato supporto economico, chiuderà a causa dell'emergenza pandemia. L'artigianato italiano ha già perso 7 miliardi, ma tutti i settori sono in grave crisi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome