L'aeroporto di Hong Kong sperimenta una cabina di disinfezione che "uccide" il coronavirus sulla pelle umana usando nano aghi in soli 40 secondi. Queste cabine per la disinfezione funzionano in modo simile ai controlli di sicurezza standard, una persona entra nel cubo e subisce una disinfezione completa.

Sebbene la pandemia abbia messo in ginocchio il traffico aereo, infatti, non vengono risparmiati forti investimenti per garantire che l'aeroporto sia un ambiente sicuro per tutti gli utenti.

L'aeroporto di Hong Kong è il primo posto al mondo nell'utilizzo di soluzioni altamente tecnologiche per la sanificazione. Ad esempio utilizza anche robot dotati di sterilizzatori a luce UV e sterilizzatore ad aria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome