Depositphotos

Buenas tardes, soy Blanca Parrillo Quartino nacida en Montevideo, Uruguay. Tengo pasaporte italiano por mis abuelos paternos llegados de Gioi, Nápoles. Me interesa encontrar el ascendente del lado materno, Quartino, llegado a Uruguay. Mi abuelo era Manuel Quartino nacido el 17 de enero 1877 en Montevideo, Uruguay. Sus padres, Pedro Quartino y Magdalena Musto de quienes conozco ninguna fecha ni lugares de nacimiento. Sé que el primer antepasado Quartino formó parte de los italianos que seguían a Giuseppe Garibaldi. Desconozco si formaba parte de la Legión italiana organizada por Garibaldi aproximadamente en 1850- 1851 o si lo acompañó desde Rio Grande do Sur aproximadamente en 1841. Sólo sabemos que allí trabajaba como carpintero o con negocios vinculados con madera. Apprezzo ogni informazione che mi permette di raccontare la mia storia. Saluti, Blanca Parrillo Quartino

Gentile Signora Blanca Parrillo, è impossibile trovare degli antenati senza conoscere quando sono nati e dove sono nati, l’anno approssimativo di nascita è fondamentale per una ricerca, ben inteso sapendo il luogo (o il luogo vicino a dove è nato). Posso fornire alcuni dati omonimi di famiglie Quartino, in questo modo si può conoscere di più del luogo di origine della famiglia, ma la ricerca è praticamente impossibile almeno sino a che non saranno on line tutti gli atti di stato civile italiani, ovvero fra una decina di anni. Ma lei ha un’altra limitazione dovuta alla data di nascita del suo antenato che è precedente al 1866.

Il cognome Quartino (usato anche nella forma Quartini o Quartina) dovrebbe derivare da un toponimo come ad esempio Quarto (NA) o Quarto dei Mille (GE) o dal nomen latino Quartus (da quartus-quarta-quartum, "il quarto figlio"), oppure dal nome di persona Quartino. Oggi in Italia abbiamo solo 13 famiglie Quartino e sono così diffuse: 11 in Liguria e 1 in Lombardia e Campania, sparse in 9 comuni.

La tradizione dice che i componenti di una famiglia Quartino erano detti anticamente della Porta Sant'Orso perché la loro casa era situata all'ingresso della città sopra la porta romana, detta porta della Trinità, e perché essi esercitavano i loro diritti di giurisdizione sulle case o terre del borgo di Sant'Orso. Nel 1185 presero il titolo di cavalieri signori di Quart, castello che in quell'anno fece fabbricare Giacomo di Quart.

Questa famiglia ha dato tre Vescovi alla città d'Aosta: Aimore dal 1176 al 1191, che fu anche Vescovo di Ginevra; Emerico creato nel 1300, il quale dopo la sua morte fu innalzato all'onore degli altari col titolo di beato, e un altro Emerico creato nel 1358. Di questa famiglia non si hanno più notizie dal 1378. Fra i decorati al Valor Militare troviamo Giovanni (1917 Medaglia d’Argento).

Pier Felice degli Uberti

Presidente Istituto Araldico Genealogico Italiano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome