(foto depositphotos)

La strage continua. Dopo aver colpevolmente sottovalutato, almeno inizialmente, la gravita del rischio legato alla diffusione del coronavirus, in America Latina è emergenza piena, con il bollettino quotidiano delle vittime che fa raggelare il sangue.

Altri 1.600 i morti in tutto il subcontinente nella giornata di ieri, con un aumento dei contagi assestatosi a quota +31mila. Il poco invidiabile ruolo di capofila è occupato dal Brasile, che paga le conseguenze delle scelte di Bolsonaro.

Non è migliore la situazione negli Stati Uniti, altro paese che inizialmente aveva minimizzato sui rischi legati alla diffusione del Covid-19: ben 530 i morti nelle ultime 24 ore, 98mila dall'inizio dell'emergenza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome