Foto Depositphotos

Impedire il processo infettivo del SARSCoV-2 bloccando due 'forbici molecolari' (proteasi) presenti sulle cellule umane necessarie all'infezione. È quanto riportato da Maurizio Pellecchia della University of California a Riverside, in un lavoro preliminare pubblicato sulla rivista Molecules.

L'idea è di bloccare contemporaneamente le due proteasi umane, la principale e più nota 'TMPRSS2' e poi la furina, per impedire che il SARS-CoV-2 penetri e infetti le cellule. Le proteasi sono indispensabili al processo infettivo perché tagliano in due la proteina 'spike', la proteina dell'involucro virale che funziona da 'arpione molecolare' e aiuta il virus a attaccarsi ed entrare nelle cellule umane.

Senza il taglio di Spike ad opera delle proteasi, l'infezione non può avvenire. Pellecchia ha scoperto che il SARS-CoV-2, diversamente da altri ceppi virali, usa entrambe le proteasi TMPRSS2 e furina, per iniziare l'invasione delle cellule umane.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome