Ante Rebic (Milan). Foto: depositphotos.

Al San Siro la partita si sblocca nel secondo tempo. La squadra di Pioli, con un gioco più fluido rispetto a quello della Roma di Fonseca, è riuscita a spuntarla alla "Scala del Calcio". Il match ha visto due buoni tempi di gioco (considerato il periodo di inattività, che ha influito negativamente sulle prestazioni di tutti i calciatori del campionato), ma che vede un gol del Milan solo al 76' con Ante Rebic, che conclude a rete un'azione confusa nata da una leggerezza di Zappacosta, che lancia in porta gli 11 rossoneri. Il raddoppio arriva quasi allo scadere: Chalanoglu finalizza un rigore - concesso da Chris Smalling - al 90'.

MARCATORI: Rebic (76′), Calhanoglu (90′)

MILAN (4-2-3-1) – G. Donnarumma G.; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Bennacer; Castillejo (54′ Saelemaekers), Bonaventura (54′ Paquetà), Calhanoglu; Rebic (77′ Leao). A disposizione:  Begovic, Ant. Donnarumma, Calabria, Gabbia, Laxalt, Krunic, Biglia, Maldini. All.: Pioli.

ROMA (4-2-3-1) – Mirante; Zappacosta, Mancini, Smalling, Spinazzola; Cristante (80′ Diawara), Veretout; Kluivert (58′ Perez), Pellegrini (80′ Pastore), Mkhitaryan (69′ Perotti); Dzeko (69′ Kalinic). A disposizione: Cardinali, Fuzato, Kolarov, Fazio, Bruno Peres, Ibanez, Villar, Under. All.: Fonseca.

ARBITRO: Giacomelli (Trieste)

AMMONITI: Rebic (Milan); Pellegrini, Veretout (Roma)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome