(depositphotos).

Come tre giorni prima all'Olimpico contro la Fiorentina, la Lazio s'impone in rimonta tenendo vive le speranze di scudetto. Questa volta i biancocelesti di Inzaghi regolano con un sofferto 2-1 il Torino, in trasferta, inguaiando a loro volta i granata di Longo che rimangono impelagati nella zona calda della classifica.

Il risultato si sblocca dopo 4', su calcio di rigore concesso per un tocco di mano di Immobile su girata di Nkoulou: l'attaccante, ammonito e in diffida, salterà il match con il Milan al pari di Caicedo, che rimedierà un giallo in seguito. Dal dischetto Belotti spiazza Strakosha e porta in vantaggio i granata.

La reazione della Lazio non si fa attendere, ma si concretizza soltanto nella ripresa. Al 3' è proprio Immobile, ex di turno, a battere Sirigu su perfetto invito di Luis Alberto. Al 27', poi, Parolo completa la rimonta girando a rete un pallone respinto dal portiere su tentativo di Milinkovic-Savic.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome