Il presidente cinese Xi Jinping.

Un professore di legge colpevole di aver criticato, in diversi saggi, il presidente Xi Jinping sia per la pandemia di coronavirus sia per gli sforzi impiegati per consolidare il suo potere, è stato arrestato a Pechino.

ARRESTATO DA UNA VENTINA DI PERSONE
Xu Zhangrun, questo il suo nome, secondo quanto riferito dagli amici, è stato prelevato dalla sua abitazione da più di 20 persone; quindi le forze dell'ordine hanno telefonato alla moglie spiegando che l'arresto è avvenuto per incitamento alla prostituzione. Una tesi, quest'ultima, alla quale i familiari del docente non sembrano credere più di tanto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome